Polpettine vegane di miglio e ceci con salsa di peperoni….anche per bambini

polpettine_miglio_apertura_scaled

Cosa mi fai stasera?

Delle polpettine vegetariane, anzi vegane

Stai scherzando vero? Lo sai che non mi piacciono le verdure

No non scherzo….polpettine di miglio e ceci

Non se ne parla neanche….

Vorrei proprio che le assaggiassi…vedrai che ti piaceranno

Me le fanno in mensa a scuola con i ceci…fanno schifo…

Ma io sono più bravo della mensa

Ok, ma ci mettiamo la salsa di peperoni che mi piace tanto

Allora non tutte le verdure ti fanno schifo….Comunque per la cronaca il risultato è andato oltre le aspettative: G. mi ha persino chiesto di rifarle….

Gli strumenti:

  • Robot da cucina con lame
  • Pentola
  • Forno
  • frullatore ad immersione

 

Gli ingredienti:

  • 150 g di miglio decorticato
  • 240 g di ceci lessati da voi o una scatola sgocciolata
  • 1 cucchiaio di tahini (facoltativa)
  • 2 carote
  • 1 cucchianino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di curry
  • 1 pepeone giallo
  • olio extra vergine
  • 1 cucchiaino di lecitina di soia (facoltativa)

Lavate il peperone, ungetelo con le mani e mettetelo nel forno a 220 gradi per 20 minuti fino a che la pelle non comincia a bruciacchiare. Toglietelo dal forno e mettetelo in un contenitore chiuso (una ciotola coperta con pellicola va benissimo) per una decina di minuti. In questo modo l’umidità interna solleverà la pelle bruciacchiata e sarà facilissimo rimuoverla.

Pelatelo, togliete picciolo e semi interni e frullatelo con qualche cucchiaio d’olio e la lecitina con il frullatore ad immersione. La lecitina è un emulsionante, vi aiuterà quindi ad avere una salsa più vellutata e stabile. Se ne può fare a meno, risulterà un po’ più liquida.

Lavate bene il miglio. Mettete in una pentola il triplo volume di acqua (in pratica 3 bicchieri da 200 ml, visto che 150 g di miglio equivale ad un bicchiere), salatela, portatela a bollore e fateci cuocereil miglio per 15 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate riposare per altri 5 fino a quando non avrà assorbito un po’ di acqua.

Intanto frullate i ceci con la salsa tahini. Aggiungete un pochino di acqua per aiutarvi a frullare. Dovete ottenere una crema compatta. Riducete a dadini la carota e mescolatela con la crema di ceci e le spezie. Aggiungete quindi il miglio e continuate a mescolare con un cucchiaio.

Formate con le mani delle polpette grandi come una noce e mettetele su una placca da forno ricoperta con la carta e un filo d’olio. Cuocete per 15/20 minuti a 200 gradi.

Da bere? Io le ho trovate perfette con una birra fortemente luppolata (IPA)

polpettine_miglio_chiusura_scaled

2 Comments

  1. Giordano Guala

    Ho provato a farle.
    Ricetta curiosa: polpette gialle di ceci e miglio da intingere in una salsa gialla di peperone e olio.
    Così rigorosa nella fedeltà al colore, da non nominare il sale. Io comunque ne ho messo un po’, anche se non è giallo
    Uno sbaglio però devo averlo fatto: ho avuto l’impressione che il miglio fosse sufficientemente asciutto, invece non era così e questo ha fatto sì che l’impasto mi venisse un po’ troppo molliccio.
    Oppure ho assemblato gli ingredienti quando il miglio non era ancora ben freddo?
    Proverò a rifarle. Grazie per questa idea.

    Mi piace

    1. admin

      Prova a far riposare di più il miglio. E’ lui che deve fare da “colla”. Il sale in casa praticamente non lo usiamo, ma ovvimente lecito aggiungerne q.b. (il fatto è che il mio q.b spesso è zero 😉 )

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.