Cosa ha imparato G in cucina e come glielo abbiamo insegnato

Beh G. ha imparato un sacco di cose. MA ovviamente ogni bambino è diverso e diverse sono le cose che imparerà ed anche in quale ordine. In fondo la cucina per loro, e per gli adulti che la condividono con loro, è gioco e scoperta, uno dei tanti stimoli con il quale crescono ed imparano. Uno dei vantaggi della cucina è che è in grado di coinvolgere i cinque sensi contemporaneamente: il cibo si guarda, odora, tocca, lo si sente sfrigolare in pentola o sbattere sulla spianatpia, lo si assaggia.

G ha imparto tante cose diverse, e forse molte altre che noi nemmeno abbiamo notato, ma provo a nominarne qualcuna in ordine sparso:

  • gli alimenti profumano e che generalmente il profumo anticipa il sapore
  • la cottura cambia la consistenza degli alimenti, il loro colore, il loro odore, il loro sapore
  • ha imparato che a volte un alimento combinato con altri è più buono
  • assaggiando le cose si scopre se piacciono o no (su questo stiamo ancora lavorando)
  • in cucina non c’è nulla di casuale, ma ci sono regole che spiegano il perchè dele cose (quando sarà più grande spero di riuscire a parlare su questa base di chimica e fisica)
  • ha imparato che ci sono regole da rispettare per la propria sicurezza (coltelli, e fuochi possono far male)
  • ci sono sapori che stanno bene insieme ed altri che fanno proprio schifo
  • tante tante altre cose…

 

One Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.